Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Leung Ting’ Category

Mi trovo in Parco Solari (Giardini Don Giussani) a Milano e dopo aver praticato le forme e riletto alcuni libri sul Wing Tsun ho deciso che oggi scriverò qui sul blog di Wing Tsun Milano un piccolo post sulla seconda forma del Wing Tsun; la Forma Chum Kiu (Cercare il Ponte).

La Chum Kiu è una forma intermedia del Wing Tsun, la seconda del sistema e generalmente viene praticata dopo la Siu Nim Tao. 

Il significato del nome Chum Kiu è “cercare il ponte” fra noi e il nostro avversario. Gli artisti marziali cinesi  chiamano alle volte le loro braccia ponti o braccia-ponte in quanto, quando due persone combattono le braccia diventano dei ponti di congiunzione fra noi e il nostro avversario.

La forma Chum Kiu è una forma di coordinazione motoria, in quanto, a differenza della Siu Nim Tao, vengono eseguite rotazioni, shifting di peso, passi, calci, movimenti diversi con entrambe le braccia, simultaneamente.

Nella forma Chum Kiu vengono allenati nuovi movimenti come Chuen Kiu, braccia che perforano, gomitate o Jarn, tre diversi tipi di pugno e tre diversi tipi di calcio.

Voglio un secondo soffermarmi sui tre tipi di calcio praticati in questa forma; calcio laterale, calcio frontale e inclinato (slant). La sequenza di calci da noi praticata è leggermente diversa dalla versione di Yip Man, difatti Nella versione del Gran Maestro Yip Man ci sono solo due calci frontali e il calcio inclinato.

Dalle ricerche fatte dal Gran Maestro Leung Ting, si pensa tuttavia che nella versione antica della Chum Kiu, quella insegnata dal Gran Maestro Leung Jan (uno dei migliori maestri di Wing Tusn di tutti i tempi e anche maestro di uno dei maestri di Yip ManLeung Bik“) fossero presenti i tre calci diversi.

Confrontando anche diversi fonti (come ad esempio altre branche di Wing Tsun, la Forma del Pupazzo di Legno, o il Ling Lom uno stile di combattimento thailandese che ha uno stretto legame con il Wing Tsun )  si è scoperto che nel Wing Tsun Classico esistono solo questi tre tipi di calcio.

Per poter allenare dunque tutti e tre i tipi di calcio nella seguente forma, il Gran Mastro Leung Ting ha deciso di sostituire il primo dei due calci frontali usati nella forma di Yip Man con un calcio laterale.  Dunque la forma dai noi praticata è diversa da quella tramandata dal Gran Maestro Yip Man.

Molti ci criticano e dicono che non siamo “autentici” ma come dice il Gran Maestro Leung Ting  nel suo libro “Cosa importa quanto tradizionale sei se vieni sconfitto in un combattimento ?

Libro Chum Kiu Leung Ting

Libro Chum Kiu Leung Ting

La maggior parte delle informazioni presente in questo articolo è tratta dal libro del GGM Leung Ting Chum Kiu (ISBN 9627284750).

Spero che questo articolo via sia piaciuto ! Se avete piacere sapere di più su qualche argomento inviatemi una mail a david.calligaris@wingtsunmilano.com 

Annunci

Read Full Post »

Yip Man Siu Nim Tau

Yip Man Siu Nim Tau

Negli ultimi tempi molti dei miei allievi della scuola di Wing Tsun Milano mi stanno facendo diverse domande sulla Prima Forma a “mani nude” che si studia nel Wing Tsun, la Forma della Piccola Idea o Siu Nim Tau.

Visto che il Wing Tsun insegna ad utilizzare le energie che riceviamo in modo proficuo cerco di usare questo impulso che viene dai miei allievi, per scrivere questo post che spero sia gradito ai lettori del Blog di Wing Tsun Milano.

Anticamente la forma Siu Nim Tau era conosciuta anche con il nome di “Saam Bai Fat” che significa “Pregare tre volte Buddha” in quanto era composta da un movimento di Tan-Sao, due movimenti di Fook-Sao assieme  a tre movimenti di Wu-Sao che in cinese suona come Yat-Tan, Yee-Fook, Saam-Bai-Fut  (letteralmente: “Una volta Tan-Sao, due volte Fook-Sao, e tre volte il Palmo di Buddha) in quanto la posizione della mano in Wu-Sao sembra quella di una persona che sta pregando Buddha. Attualmente la forma è composta anche da tre Fook-Sao oltre che a tre Wu-Sao e non viene più chiamata in questo modo.

Alcune famiglie di Wing Tsun chiamano la forma con diversi nomi come “Siu-Lim-Tau” (“Pratica Iniziale”), “Siu-Lam-Tau” (“Non dimenticare che il Wing Tsun deriva dallo Shaolin”).

Il nome “Siu Nim Tau” o “Piccola Idea” è molto importante e sottointende diversi messaggi filosofici ad esempio:

“Se tu non sei in grado di padroneggiare una piccola idea correttamente, tu non farai mai nulla di corretto, non importa se nella pratica del Wing Tsun o di altro nella tua vita quotidiana”

Questa stessa frase possiamo vederla con un significato, meno filosofico ma più pratico;  padroneggiare la “Siu Nim Tau” (“Piccola Idea“) è essenziale prima di iniziare la pratica  di altri esercizi più complessi come il Chi Sao in quanto nella “Siu Nim Tau” sono contenuti molti movimenti che si praticano in questo esercizio a coppie.

Uno studente che si preoccupa troppo di cosa studierà in futuro fallirà nell’apprendimento di quello che gli viene spiegato in questo istante.

Avere una Piccola Idea, di un concetto, semplice e precisa, è forse meglio che avere una grande idea complessa e confusa. 

Un altro significato, che deriva da riflessioni puramente personali e sullo stato mentale che bisogna avere durante il combattimento; L’evoluzione della “Piccola Idea” nel combattimento non sarà una “grande idea” ma invece, a mio parere, sarà “nessuna idea” il concetto di “mente vuota” presente in diverse discipline orientali, il pensiero non deve interferire con l’azione, in quanto, durante il combattimento, non possiamo venir rallentati dal pensiero cosciente, ma dobbiamo affidarci totalmente alla nostra mentre inconscia, molto più rapida nel reagire e a prendere delle decisioni.

Vedremo di approfondire questo post sulla formaSiu Nim Tau” in uno dei prossimi articoli in cui parleremo dei “Motti” o “Massime” della “Siu Nim Tao“.

La maggior parte delle informazioni contenute in questo articolo derivano dal libro di Grandmaster Leung Ting:Siu Nim Tau” ISBN: 962728474-2

Libro Siu Nim Tau Granmaster Leung Ting

Libro Siu Nim Tau Granmaster Leung Ting

Read Full Post »

Film Ip Man su Rai 4

Film Ip Man su Rai 4

Volevo segnalare che nelle prossime 2 settimane di ottobre sul canale del digitale terrestre RAI4 per il ciclo Missione Estremo Oriente verranno trasmessi i primi due film sul Gran Maestro Ip Man con Donnie Yen.

Queste le date:

Ore 21:10 Martedì 18 Ottobre – Ip Man  (2008)

Ore 21:10 Martedì 25 Ottobre – Ip Man 2 (2010)

I film raccontano la biografia del Gran Maestro Ip Man, il quale, per chi non lo sapesse, fu il maestro del nostro Sijo Leung Ting. Per maggiori informazioni vi lascio il link al sito di RAI4:

http://www.rai.it/dl/Rai4/programma.html?ContentItem-b5535cb2-f59c-4ea9-aae1-3f9da87b8e36

Read Full Post »

Volevo segnalare questi 8 libri di Leung Ting pubblicati negli ultimi anni che illustrano con centinaia di foto le varie “solo form” del Wing Tsun (Siu Nim Tao, Chum Kiu, Biu Tze, Wooden Dummy) e le loro applicazioni, chiamate appunto, sezioni di Chi Sao, che consistono in una serie di esercizi da praticare con il patner (Chi Sao Section I, Chi Sao Section II, Chi Sao Section III – IV, Chi Sao Section V, VI & VII).

La collana risulta essere ancora in corso di pubblicazione, in quanto ad esempio mancano le sezioni di Chi Sao della forma Biu Tze (Biu Tze Chi Sao Section I, II, III. IV) e le sezioni di Chi Sao del Wooden Dummy (o uomo di legno) (Wooden Dummy Chi Sao I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII) e i programmi avanzati (es: Chi Gerk il Chi Sao con le gambe).

Ricordo che i libri possono essere uno strumento valido per approfondire alcuni dettagli, ma non sono di certo uno strumento per sostituire il maestro, in quanto il Wing Tsun non si impara unicamente attraverso libri o video, ma vista la forte componente “cinestesica” (aka sensibilità tattile) del sistema, la presenza di un insegnante preparato e che alleni da anni questi programmi, risulta indispensabile.

Ricordo ai praticanti di Wing Tsun Milano che possono prenotare attraverso di me questi libri prima o dopo una lezione del corso.

Read Full Post »